Abruzzo 2018; meno 26.000 posti di lavoro e 67.000 disoccupati.

Pescara, 17 aprile 2019. Si è svolto, nella sala Tosti dell’Aurum di Pescara, il convegno “Partecipare per competere – un nuovo modello di relazioni industriali”, promosso e organizzato da ANPIT. “Pescara presenta, come l’Abruzzo, uno scenario difficile. Nel 2018 nella Regione è stata registrata la perdita di 26.000 posti di lavoro, e sono stati contati circa 67.000 disoccupati. In Abruzzo c’è bisogno di una contrattazione modellata per ogni singola azienda, è necessario dare soluzioni che si adeguino alle necessità delle singole realtà”, sono state le parole rilasciate da Davide Giacomozzi, Presidente ANPIT Pescara.

Un confronto tra professionisti, imprese, associazioni di categoria ed enti territoriali teso a rilanciare una terra che è riuscita a rialzarsi da grandi difficoltà e che ora necessita di un piano strategico finalizzato alla crescita della produttività e dell’occupazione.

Durante la conferenza, il Presidente Nazionale ANPIT Federico Iadicicco ha dichiarato: “Ci troviamo in un contesto economico internazionale complesso. In un paese come l’Italia abbiamo voluto costruire un sistema di relazioni che ci possa condurre oltre il conflitto: l’alleanza tra lavoratori ed imprenditori è indispensabile per costruire un processo che consenta di incentivare la partecipazione del lavoratore nella dimensione aziendale”

Il dibattito è stato accompagnato anche dalle relazioni tecniche del consulente del lavoro Paolo Stern e dell’avvocato tributarista Gianpaolo Sbaraglia.