C’eravamo tanto amati, a Pescasseroli

Da venerdì 17 luglio a domenica 19 luglio 2020, Pescasseroli, nel cuore del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, ospita la RASSEGNA CINEMATOGRAFICA ETTORE SCOLA

Da venerdì 17 a domenica 19 luglio 2020. Sede del Parco | Via S.Lucia, 2 –  Pescasseroli (AQ). Da venerdì 17 luglio a domenica 19 luglio 2020, Pescasseroli, nel cuore del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, ospita la RASSEGNA CINEMATOGRAFICA ETTORE SCOLA con la direzione artistica di Riccardo Milani: un programma di proiezioni e incontri dedicati al cinema italiano. 


L’iniziativa, promossa dal Comune di Pescasseroli e dall’Ente Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise, insieme a PARCO1923 e Pescasseroli è W, con il sostegno della Pro Loco di Pescasseroli della Associazione Albergatori e operatori turistici del P.N.A.L.M, rende omaggio al grande regista e sceneggiatore Ettore Scola (1931 – 2016), da sempre legato ai luoghi del Parco dove amava trascorrere molto del suo tempo: le montagne e il paesaggio incontaminato di questo territorio sono stati infatti ispirazione per molti dei suoi film diventati capolavori del cinema. 

Venerdì 17 luglio la rassegna si apre alle ore 21:00 con la proiezione di 7 Ore per farti innamorare e un incontro che vede protagonista il regista del film Giampaolo Morelli, intervistato dal giornalista e conduttore televisivo Alessio Viola

Sabato 18 luglio alle ore 17:30, Paola e Silvia Scola ricordano la figura del padre, uomo di straordinaria personalità e cultura, presentando insieme alla giornalista Paola Cutini, il libro Chiamiamo il babbo, opera che racconta la storia di famiglia restituendo un tratto intimo, delicato e affettuoso del grande regista. La sera alle ore 21:00 è in programma la proiezione di DNA, un film di Lillo&Greg, accompagnato da una conversazione tra il regista Lillo Petrolo e Alessio Viola.  

Il festival si chiude domenica 19 luglio con la proiezione alle ore 21:00 dell’iconico capolavoro di Ettore Scola, Ci eravamo tanto amati, pellicola che racconta e rappresenta la società italiana negli anni Settanta e di cui alcune scene emblematiche sono state girate proprio a Pescasseroli. Ospiti della serata, condotta da Paola CutiniGiovanna Ralli – tra le attrici del film –, la moglie del maestro, Gigliola, e la figlia Silvia Scola.

La città di Pescasseroli, dopo aver dedicato a Ettore Scola nel 2017 il cinema del paese – il primo in tutta Italia – con questo progetto conferma il suo impegno nel ricordare l’eccezionale valore della figura del maestro