CONVENZIONE PNALM PER DANNI DA ORSO

CONVENZIONE PNALM PER DANNI DA ORSO

(REGFLASH) – L’Aquila, 13 mag. La giunta regionale, su proposta del vice Presidente con delega all’agricoltura e ai parchi, Emanuele Imprudente, ha approvato lo schema di convenzione tra Regione Abruzzo e Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise per l’accertamento e il risarcimento dei danni alle colture ed al patrimonio zootecnico, causati dagli orsi nei territori di competenza regionale. “Abbiamo voluto dare una risposta concreta alle frequenti segnalazioni inviate alla Regione da parte di sindaci, agricoltori, allevatori e cittadini dei Comuni esterni al territorio del Parco – ha commentato Imprudente –  che subiscono danni e affrontano i rischi derivanti dalla presenza dell’orso.
Si è attivata una proficua sinergia tra il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e la Regione Abruzzo per venire incontro alle esigenze del territorio e dei cittadini che lo vivono e che ci lavorano grazie alla quale il Parco si farà carico di agevolare le procedure di accertamento e risarcimento dei danni da orso uniformandole a quelle previste all’interno del parco, così da efficientare modalità e tempi di rilevamento e indennizzo dei danni e di implementare le misure di prevenzione. “Ringrazio per la disponibilità il PNALM nelle persone del Presidente Giovanni Cannata e del direttore Luciano Sammarone che hanno sostenuto questa iniziativa con spirito propositivo, che verrà formalizzata a breve con la firma della convenzione e con l’impegno finanziario della Regione”. http://pnalm.it http://abruzzoom.altervista.org

RIPARTENZA:FEBBO,RIAPRIAMO COMMERCIO E RISTORANTI
       (2020-05-13 11:38)

          NOVITA’ PER SECONDE CASE.A BREVE LE ORDINANZE DEL PRESIDENTE
        (REGFLASH) Pescara, 13 mag. Riapertura del commercio al dettaglio, di tutti i laboratori artigiani, della ristorazione e degli agriturismi e, in più, sarà possibile trascorrere il solo fine settimana, a partire dal venerdì fino alla domenica, nelle seconde case. Le decisioni saranno adottate nelle prossime ore, con ordinanze del Presidente della Giunta regionale, dopo il confronto di ieri tra Governo e Regioni.