Dalla vetta del Monte Serra

Rieti, 28 aprile 2019. Dalla vetta del Monte Serra (1607 m) lo sguardo spazia a 360° sul lago del Salto, sui Monti del Cicolano, sui vicinissimi Monti Nuria e Nurietta, sui Monti Reatini, fino al più lontano Velino e gruppo del Gran Sasso. Dopo le grandi montagne si può visitare il luogo dove la Santa Filippa Mareri si ritirò nei primi anni della sua avventura spirituale.

La giovane Filippa dopo aver incontrato San Francesco abbandonò gli agi della vita familiare e con alcune sue compagne si trasferì in una grotta divenuta oggi chiesetta rupestre, meta di pellegrinaggi e di forte devozione popolare. L’Eremo rupestre di Santa Filippa Mareri  è un sito di notevole interesse storico – religioso. Si parte da Poggio Moiano, in provincia di Rieti.

Escursioni nel Lazio: le Cascate del Norcino. Una delle aree meno note del comprensorio dei Monti Ceriti, un percorso ad anello per scoprire ambienti e paesaggi a sud del più vasto e noto territorio Tolfetano. Cascate d’acqua, fitti boschi di leccio e querce con un sotto bosco ricco di arbusti tipici di questi luoghi e torrenti. Grazie alla scarsa antropizzazione e alla morfologia dei luoghi la zona è in parte selvaggia come le tracce del passaggio degli animali in ambienti solitari. In questo caso si parte da Cerveteri [Roma], località Sasso. 

Escursione anche sui Monti Sabini, a Casperia in provincia di Rieti. Il rifugio Cognolo che adotta da anni progetti nell’ambito dell’educazione ambientale e del rispetto della natura.