Il processo Gran Sasso

Teramo, 27 febbraio 2020. WWF, Legambiente, Cittadinanzattiva e Club Alpino Italiano esprimono viva soddisfazione per essere stati ammessi alla costituzione di parte civile, nel procedimento penale, davanti al Tribunale di Teramo, a carico dei vertici di Strada dei Parchi SpA, INFN e Ruzzo Reti SpA a seguito dell’incidente dell’8 e 9 maggio 2017 che comportò il divieto di consumare acqua per quasi tutta la provincia di Teramo.

L’obiettivo principale delle Associazioni, tutte componenti dell’Osservatorio Indipendente sull’Acqua del Gran Sasso, rimane comunque sempre la messa in sicurezza definitiva dell’acquifero e del territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, nato proprio per tutelare il Gran Sasso e il suo ecosistema