Il sugo di Laura deve pìppìare

La domenica dell’Abruzzo evoca il sugo. Il sugo abruzzese deve consumarsi pìppìando. Laura parte alle 9 e ti fa accomodare all’una. Deve ascoltare con pazienza questi vortici di sapore e pomodoro che scoppiano nel pentolone, tingendo tutto e tutti. Manzo e maiale per godere del grasso e del sapore in lotta con l’aspro del pomodoro. Rigatoni, ziti e fettuccine. Misto di pecorino e grana sulla pasta come una benedizione dall’alto. La pasta al forno, con aggiunta di mozzarella di bufala, funghi trifolati e uovo sodo è una filante opportunità utile ai mariti che devono cucinare. Sono antidepressivi naturali questa cuoca e questa ricetta. gap