Italrugby a Amatrice per vincere la paura

L’Italia del rugby torna in campo a Amatrice e nei comuni stravolti dal sisma dell’agosto 2016. Insieme agli amatriciani che, sebbene provati dalla vita, non mollano un centimetro, i rugbisti potrebbero trovare le giuste motivazioni. Cosa che dovrebbero fare anche quando giocano nel Sei nazioni.

Approfittando della presenza a Rieti della Nazionale U20, che la sera del 22 febbraio, nello stadio “Centro d’Italia”, affronterà i pari età irlandesi, Parisse e compagni saranno a Amatrice [RI], nel pomeriggio di lunedì 18 per un allenamento congiunto, alle ore 15, con gli azzurrini di Fabio Roselli.

Un’occasione per entrambe le rappresentative azzurre di prepararsi al meglio, in vista delle rispettive sfide all’Irlanda, ma, soprattutto, di offrire un pomeriggio di sport e divertimento ai terremotati, vittime del sisma e dell’inesistenza della ricostruzione.