La maglia è magia, mai sociologia!

La sociologia dell’omologazione sta avvelenando lo sport. Atleti e appassionati , invece, esistono solo in virtù di una maglia e dei suoi colori. Tutto il resto è il tentativo di sterilizzare l’umanità dell’agonismo sportivo e farne una merce. Nessuno deve perdere, nessuno deve vincere, nessuno deve combattere. Solo consumare online e convincersi di essere onnipotenti.