L’alto Lazio

Nel Lazio ci sono Faggi centenari, un letto di funghi, querce e rigogliosi Castagni e la Faggeta Vetusta del monte Raschio, che è Patrimonio Unesco.  

L’autunno è il periodo più favorevole dell’anno per visitare i boschi: l’umidità del terreno, i colori che cambiano, le foglie che cadono via con il vento. Attenzione anche gli Eremi del fiume Fiora, nell’alto Lazio: il romitorio di Ripatonna Cicognina e poi quello di Poggio Conte.