L’Italia della repubblica. Sociale.

E’ meglio non attendersi nulla dagli intellettuali liberali. Sono i più pericolosi, sosteneva Rauti, perchè apparentemente obiettivi. Capita allora che, guardando la trasmissione L’Italia della repubblica di Paolo Mieli, si possa ascoltare per minuti e minuti un profilo di Pino Rauti, e del suo movimento, alludendo, sospettando e ipotizzando senza neanche un solo secondo di analisi politica. Come se parlando di cucina si facesse riferimento non al piatto del cuoco ma ai gusti di un anoressico. albpic