Nel ricordo di Don Antonio Di Francescomarino, parroco a Vasto [slideshow]

edf
Associazione "Don Antonio Di Francescomarino", attività 2019. Vasto (CH)

L’associazione Comunale “San Paolo” intitolata a Don Antonio Di Francescomarino, il sacerdote scomparso l’11 Giugno 2008, che per anni è stato Parroco della chiesa di San Paolo Apostolo. La giunta comunale ha concesso il nullaosta che permetterà alla sede dell’associazione di Via Spataro di ricordare l’ infaticabile parroco. Una decisione che dimostra grande sensibilità da parte degli amministratori. Testimonianza vivente dell'impegno cristiano Don Antonio ha saputo avere un rapporto speciale con i suoi parrocchiani. La sua opera è stata grande.“Don Antonio – ha ricordato il sindaco di Vasto, Francesco Menna – è stato un Pastore che sapeva ascoltare il suo gregge. Sacerdote sempre attento e disponibile, molto generoso con i più poveri”. L’assessore alle Politiche sociali Lina Marchesani ha ricordato l’intesa attività dell’associazione che si dedica all’organizzazione di attività culturali, ricreative e sociali. “Stiamo valutando la richiesta di ampliamento della sede – ha concluso Lina Marchesani – presentata per il crescente numero dei soci”. Il segretario dell’Associazione Lucio Basso Ritucci, accompagnato dal direttivo, per l’occasione ha consegnato agli amministratori un opuscolo in cui sono riportate foto e ricordi dell’ex parroco.“E’ tuttora tangibile – ha detto Lucio Basso Ritucci – il vuoto che Don Antonio ha lasciato in tutti i vastesi. Per anni è stato un preciso riferimento per l’intero quartiere”. L’incontro si è concluso con il brevissimo intervento della volontaria Cecilia Celio che ha ricordato che Don Antonio faceva carità cristiana in maniera silenziosa.

Gepostet von Abruzzoom am Sonntag, 7. April 2019


L’associazione Comunale “San Paolo” intitolata a Don Antonio Di Francescomarino, il sacerdote scomparso l’11 Giugno 2008, che per anni è stato Parroco della chiesa di San Paolo Apostolo. La giunta comunale ha concesso il nullaosta che permetterà alla sede dell’associazione di Via Spataro di ricordare l’ infaticabile parroco. Una decisione che dimostra grande sensibilità da parte degli amministratori. Testimonianza vivente dell’impegno cristiano Don Antonio ha saputo avere un rapporto speciale con i suoi parrocchiani. La sua opera è stata grande.
“Don Antonio – ha ricordato il sindaco di Vasto, Francesco Menna – è stato un Pastore che sapeva ascoltare il suo gregge. Sacerdote sempre attento e disponibile, molto generoso con i più poveri”. 
L’assessore alle Politiche sociali Lina Marchesani ha ricordato l’intesa attività dell’associazione che si dedica all’organizzazione di attività culturali, ricreative e sociali. 
“Stiamo valutando la richiesta di ampliamento della sede – ha concluso Lina Marchesani – presentata per il crescente numero dei soci”. 
Il segretario dell’Associazione Lucio Basso Ritucci, accompagnato dal direttivo, per l’occasione ha consegnato agli amministratori un opuscolo in cui sono riportate foto e ricordi dell’ex parroco.
“E’ tuttora tangibile – ha detto Lucio Basso Ritucci – il vuoto che Don Antonio ha lasciato in tutti i vastesi. Per anni è stato un preciso riferimento per l’intero quartiere”. 
L’incontro si è concluso con il brevissimo intervento della volontaria Cecilia Celio che ha ricordato che Don Antonio faceva carità cristiana in maniera silenziosa.