Teramo benedice la statua 3d della Madonna delle Grazie

statua 3d della Madonna delle Grazie

Teramo, 17 giugno 2020. Domenica prossima, 21 giugno, il Vescovo, Lorenzo Leuzzi, impartirà la benedizione alla riproduzione in 3d della statua della Madonna delle Grazie a Teramo. Domenica 21, alle 10,00, nel Santuario della Madonna delle Grazie in Teramo, durante la Santa Messa, il Vescovo, Monsignor Leuzzi, benedirà la statua della Madonna delle Grazie, compatrona di Teramo. In realtà si tratterà di una copia tridimensionale della statua originale, che è stata realizzata di recente al fine di sottrarre l’originale al rischio di danni eventuali durante i festeggiamenti annuali.La necessità di proteggere la statua del 1474, preziosa opera di Silvestro dell’Aquila, ha spinto i Frati Minori del Santuario e il Rettore Padre Vincenzo Galli a commissionare una replica.

Già dal 1992 la Soprintendenza ai beni culturali ha proibito di esporre la statua antica, che è delicata e fragile, un permesso eccezionale è stato dato solo nel 2018 in occasione del 75° anniversario della incoronazione, con il rito di reincoronazione in Cattedrale. Per la prossima processione del 2 luglio la statua antica resterà in chiesa e la copia uscirà per incontrare la devozione dei fedeli.

Il lavoro è stato affidato al team 3dSapiens (www.3dsapiens.it): i tecnici Luca Di Berardino e Sergio Pasqual hanno fotografato la statua e creato un modello 3d, cioé una “fotografia tridimensionale” identica all’originale. Il laboratorio NEL Design (www.neldesign.eu) ha costruito la statua con materiali plastici e con macchine digitali 3d. La decoratrice Filomena Tavano ha decorato a mano sia la Madonna che il Bambino Gesù rendendoli esteticamente identici all’opera antica. Una produzione artigianale di eccellenza tutta abruzzese.

La copia sarà esposta in chiesa fino alla processione del 2 luglio. http://abruzzoom.altervista.org

INFO su 3d Sapiens: 3dSapiens è un team di professionisti che con tecnologie analogiche e digitali sa creare riproduzioni perfette in scala 1:1 di opere d’arte e beni culturali, a fini di conservazione degli originali, per sostituirli negli usi materiali (processioni, esposizioni, e simili). Per dettagli www.3dsapiens.it e i link social in homepage.