Testina d’agnello alla pescasserolese

Roma. “Esprimo a nome di tutta Federparchi la piena e totale solidarietà ad Andrea Gennai, al presidente Carrara, che è prontamente intervenuto, e a tutto il personale del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. – lo afferma il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri –  Ignoti hanno fatto trovare al cancello del centro visite di Pescasseroli una testa di agnello scuoiata e sanguinante con un cartello che inveiva contro il responsabile dell’ufficio tecnico e con un chiaro riferimento alle attività di demolizione degli abusi che porta avanti. Non una minaccia generica, ma una precisa intimidazione. Contiamo su una forte risposta dei Carabinieri prontamente intervenuti e sull’attenzione di tutte le istituzioni e della società civile, perché la difesa della natura,  dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile inizia dal rispetto della legalità. A tutta la comunità del Pnalm va la nostra vicinanza.”