Valentina Muzii, restauratrice FAI Teramo, sabato 9, su Fb

Fondo Ambiente Italiano nel promuovere tale bellezza ed i tesori del nostro territorio, al grido di #italiamimanchi. Le numerose iniziative che il FAI è solito promuovere, infatti, hanno indossato una veste social spaziando tra ambiente e cultura, accompagnando tutti gli iscritti e i simpatizzanti in questi lunghi giorni. Valentina Muzii, restauratrice

Teramo, 7 Maggio 2020. La crisi epidemiologica che stiamo vivendo non è riuscita ad arrestare né il desiderio di bellezza degli italiani, né la caparbietà del Fondo Ambiente Italiano nel promuovere tale bellezza ed i tesori del nostro territorio, al grido di #italiamimanchi. Le numerose iniziative che il FAI è solito promuovere, infatti, hanno indossato una veste social spaziando tra ambiente e cultura, accompagnando tutti gli iscritti e i simpatizzanti in questi lunghi giorni. Valentina Muzii, restauratrice FAI Teramo, sabato 9 maggio, h 15, su Facebook FAI Teramo. La Delegazione FAI di Teramo ha portato la voce e la vicinanza della Fondazione sul territorio teramano, decidendo di continuare ad indossare la veste social fino a quando non torneremo tutti alle nostre attività abituali.

Per questa ragione ha dato vita ad una serie di appuntamenti digitali, alcuni in modalità video, che saranno pubblicati sulla pagina Facebook della Delegazione, altri in modalità videoconferenza in diretta online su una piattaforma accessibile a chiunque e da qualsiasi dispositivo.

Ad inaugurare questo ciclo di eventi digitali sarà la rubrica Pillole di restauro, curata da Valentina Muzii, sabato 9 maggio alle ore 15:30 sulla Pagina Facebook della Delegazione. Una narrazione dei restauri eseguiti grazie al contributo della Delegazione FAI di Teramo a partire dall’anno della sua nascita sino ad oggi. Un percorso che ci consentirà di scoprire piccole e grandi curiosità legate al mondo del restauro.

Per rimanere aggiornati su tutte le nostre rubriche, visitate la pagina Facebook Delegazione FAI di Teramo.

Tel. 350 5438822

@delegazionefai.

http://abruzzoom.altervista.org

www.fondoambiente.it

Scuola/Lavoro: ok a linee operative per tirocinio a distanza
       (2020-05-07 08:31)(REGFLASH) Pescara, 7 mag. – Si arricchiscono di una ulteriore attività i percorsi di IeFP (istruzione e formazione professionale) della Regione Abruzzo. Gli uffici regionali hanno infatti emanato le direttive per lo svolgimento del cosiddetto project work, la metodologia didattica che si ispira al principio generale dell'”apprendere facendo”, in tutti i percorsi IeFP autorizzati durante tutto il periodo dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Si tratta di un passaggio non secondario che si va aggiungere alle precedenti decisioni in materia di formazione a distanza (FaD) e linee operative per gli IeFP. Il provvedimento sul project work rappresenta una ulteriore opportunità che viene fornita ai ragazzi che sono impegnati nei percorsi IeFP. Con l’attuazione del project work si dà la possibilità ai ragazzi di svolgere a distanza il tirocinio curriculare richiesto nel piano di studi senza dover raggiungere la sede dell’istituto scolastico-professionale. In un periodo in cui tutti i tirocini sul posto di lavoro sono sospesi proprio perché essi non sono considerati contratti di lavoro, la possibilità di assolvere l’obbligo del tirocinio curriculare a distanza permette al ragazzo di non avere vuoti nel calendario scolastico-formativo del percorso IeFP durante l’emergenza sanitaria in modo da trovarsi in linea con il piano di studi con il cessare dell’emergenza stessa. Con il provvedimento di autorizzazione al project work in modalità a distanza, il Servizio Istruzione ha provveduto anche alla pubblicazione delle indicazioni operative per l’attuazione della metodologia didattica a cui gli organismi di formazione e gli studenti dovranno attenersi per la regolarità del percorso stesso. La previsione del project work in modalità a distanza in luogo del tirocinio curriculare o stage ha valore provvisorio ed eccezionale limitato alla durata dell’emergenza sanitaria